Tempo libero
110

Gli eventi per bambini del primo weekend di febbraio

Sono i giorni più freddi dell’anno ma.. è week- end e chi ha voglia di restare a casa?!

Ecco tanti nuovi appuntamenti, per tutta la famiglia in luoghi meravigliosi dal Teatro Libero a Palazzo Bonocore e… a Catania è Festa! Tanti modi divertenti per far scoprire ai bambini la storia di Sant’Agata e far vivere le tradizioni della città!

PALERMO

VENERDI’ 1 FEBBRAIO

Lino. Una storia di coraggio

Ore: 17.30 Libreria Broadway – Via rosolino Pilo,18

Lettura e laboratorio per bambini Il nuovo illustrato Ideestortepaper arriva alla Libreria Broadway di Palermo, con una lettura e un laboratorio per bambini dai 3 anni in su. Lino è un piccolo leone, con la criniera piena di sogni e pensieri. Circondato dai suoi amici animali, farà un viaggio breve ma fondamentale per scoprire cosa sia il coraggio. Perchè lui ancora non lo sa, ma da grande diventerà un leone coraggioso! Ingresso gratuito Info e prenotazioni 091 609 0305

DOMENICA 3 FEBBRAIO

Modigliani Multimedia experience

Palazzo Bonocore, P.zza Pretoria Ore 11:00

Appuntamento con il nostro catalogo di #BabyPlannerExperience Esperienze curiose, interessanti, originali per conoscere l'arte, la città e i musei. Passeggiate, visite animate e laboratori creativi immaginati per ricercare stimoli, provocazioni e nuovi modelli di linguaggio; ed ancora per creare nuovi modi di vivere insieme ai bambini esperienze culturali entusiasmanti. Attraverso il gioco e l’arte, ai bambini insegniamo a comunicare con un linguaggio universale che trasforma le differenze in ricchezze. L'arte, la conoscenza di diverse espressioni visive, la scoperta di musei e monumenti della città, insieme alla condivisione dell'esperienza promuovono l’integrazione tra bambini di diverse provenienze socio-culturali.

L'appuntamento per conoscere MODIGLIANI MULTIMEDIA EXPERIENCE è a Palazzo Bonocore, a piazza Pretoria Palermo.

Biglietti da 3 a 8 anni5.00 € da 8 in poi 10.00 €

Info e prenotazioni 339 589 4075- document.write('info@babyplanner.'+'it');">

Pescatori di stelle

Teatro Libero – Salita Partanna, 4 (Piazza Marina) Ore: 17:00

Questa è la storia di un tempo, un tempo molto tempo fa. Un tempo in cui nell’universo c’era una certa confusione. Un tempo in cui Giove era il dio del cielo, Nettuno il dio del mare. Ma in quel tempo, a volte, il mare si rifletteva nel cielo. E il cielo nel mare.
I pesci, saltavano per sbaglio nel cielo... diventando stelle. Le stelle cadevano nel mare... per trasformarsi in stelle marine. Per non parlare dei cavalli... cavallucci marini... costellazioni di cavalli alati.
Le stelle non stavano al loro posto nel cielo. E i marinai che provavano, nel loro navigare, ad orientarsi con le stelle del cielo... si perdevano. Per questo c’erano La Signora Pescatrice e il Signor Pescatore di Stelle.
Il loro compito era quello di ripescare le stelle che si tuffavano in mare e rimetterle al loro posto nel cielo... perché le stelle nel cielo raccontano delle storie come quella di Perseo e del suo cavallo alato... o quella di Fetonte e del carro del sole... Anche sulla terra vi sono stelle trasformate in fiori come i narcisi e un po’ Narciso è anche il Signor Pescatore.
E poi, una notte, apparve la stella Polare...

Biglietti: intero 12.00 € ridotto (under 25 e operatori teatrali) 8.00 €

Info e prenotazioni 091 6174040 - document.write('segreteria@teatroliberopalermo.'+'it');">

 

 

CATANIA

SABATO 2 FEBBRAIO

Agata dei bambini – laboratorio di disegno

Carcere di Sant'Agata - piazza Santo Carcere - Catania Ore 10:00

Bambini età 6-10 anni. Max 15 partecipanti

Etna 'ngeniousa organizza il laboratorio di disegno Agata dei bambini, dedicato ai più piccoli. Agata era una giovinetta catanese che professava la religione cristiana e che si oppose fermamente al volere del console romano Quinziano che le voleva imporre di venerare gli dei pagani. Ma lei si era votata a Gesù e niente e nessuno le avrebbe mai fatto cambiare decisione. Così il console Quinziano, vista la tenacia di Agata prima la torturò, nel suo corpo di donna, e poi la condannò a morte sui carboni ardenti. Da allora lei è diventata il simbolo di tutti i catanesi, la nostra fiera protettrice contro le ingiustizie umane e le catastrofi naturali. Agata era ribelle, determinata, forte, libera ma era una ragazza dolce e buona. Il suo nome infatti vuol dire "Buona". Quanti aggettivi diversi e contrastanti per descrivere la nostra patrona e quante espressioni può assumere il suo viso?

I lavori saranno esposti la stessa sera, in una particolare mostra allestita presso il Carcere di Sant'Agata che, in occasione della "Notte dei Musei", rimarrà aperto fino a mezzanotte.

Biglietti 5,00 € Info e prenotazioni: / 338.1441760 / 333.9119648

Micro e Macro al LUDUM

Ludum Science Center - C.da Cubba Misterbianco - presso parco commerciale Centro Sicilia

Ore: 10:00 - 13:00

L'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo non avranno più misteri. I nostri microscopi elettronici vi mostreranno le meraviglie del mondo nanometrico e i nostri telescopi saranno invece puntati sul nostro sole , inoltre meridiane , specchi ustori e macchine solari , il grande e il piccolo come non li avete mai visti. Lo science show più bello d'Italia con il nostro scienziato pazzo e i suoi pazzeschi esperimenti ancora più pazzi nostro eccezionale museo della scienza con oltre 100 esperimenti interattivi.

Biglietti: 6.00 € Info e prenotazioni 3485205905 oppure 095382529 -

DOMENICA 3 FEBBRAIO

La Passione di Agata – Spettacolo di Marionettistica Marionettistica

Ore: 18:00 Teatro Machiavelli - Piazza Università, 13

Fratelli Napoli cura lo spettacolo La passione di Agata di Alessandro e Fiorenzo Napoli.

Oltre al notissimo repertorio cavalleresco, i pupari catanesi mettevano in scena anche storie di santi, spesso rappresentate in un’unica serata “per famiglie”. Non poteva mancare la vicenda della martire Agata, la cui rappresentazione nei teatri di quartiere, oltre ad essere un esplicito omaggio dei pupari alla patrona della città, si prestava straordinariamente a rispondere alla vocazione tragica e scenotecnica dell’Opera dei Pupi catanese. I famosi duelli verbali della Santa col proconsole Quinziano diventavano uno dei pezzi di bravura del parlatore e della parlatrice e tutto l’apparato barocco di paludamenti romani, martiri, visioni e trionfi raggianti di gloria appagava il gusto scenografico dei pupari e del pubblico catanese.

La Marionettistica F.lli Napoli, operanti di stile catanese ormai da quattro generazioni, riprende questo momento sacro del repertorio rifacendosi soprattutto agli Atti latini di S. Agata, comunemente considerati i più attendibili per la ricostruzione delle vicende della Martire. Nella messinscena vengono mantenuti anche tutti quegli episodi di tradizione che non vengono raccontati nella fonte presa in considerazione, come i particolari famosi del telaio e del velo. In questo adattamento si delinea il dramma interiore che emerge dalle schermaglie verbali dei due protagonisti: Agata, fervente innamorata del suo Cristo e francamente nutrita di passione per la retorica, e Quinziano, accecato dalla passione, ma ancor più ferito nel suo orgoglio di potente messo in scacco da un’inerme fanciulla. Resta salvo, com’era all’Opera dei Pupi, l’intento edificatorio di questa sacra rappresentazione, nella quale si confrontano, in maniera forse ingenua ma efficace, due visioni del mondo – allora come oggi – opposte e inconciliabili.

Biglietti: intero 10.00 € ridotto 8.00 € (studenti universitari e over65) ridotto5.00 € (bambini fino ai 10 anni)

Info e prenotazioni 328 96 89 007 (h.16/20, anche WhatsApp)

Autore: